Vai a: [ Contenuti ] [ Categorie ] [ Cerca ]

Inserire un video con HTML5

Inserire un video con HTML5


Introduzione

L’obiettivo di questo documento è individuare un metodo standard per inserire un filmato in una pagina web attraverso il tag <video> di HTML5. Per completezza di informazioni verranno analizzati diversi player gratuiti.

Attenzione: il video utilizzato per l’esempio pesa 20 Mega. Anche in base alla vostra connessione sarà necessario del tempo prima che parta.

Esempio finale

Attraverso HTML5 il W3C ha finalmente introdotto le specifiche necessarie per includere i file multimediali; i browser che già supportano questo linguaggio hanno un player incorporato con tutti i comandi necessari: play, stop, volume etc etc. Tra poco tempo, quindi, con il solo tag <video> si potrà dire addio a plugin, lettori in Flash e tecnologie proprietarie.

Immagine dei controlli nativi sui più diffusi browser in circolazione:

native-video-controls

In aggiunta a questo importante risultato c’è da considerare l’esistenza di API in Javascript utili ad estendere enormemente le caratteristiche del player basilare. Si pensi, ad esempio, alla personalizzazione grafica o all’aggiunta di funzionalità come playlist etc etc.

Questo scenario è destinato a realizzarsi completamente tra qualche anno, quando tutti i maggiori browser in circolazione supporteranno appieno HTML5. In questo momento, invece, siamo in una fase transitoria in cui software come Explorer 6,7 e 8 o Firefox 3.0 sono ancora in grado di generare grandi numeri. Ricordiamo, inoltre, che il Gruppo di Lavoro del W3C non ha ancora ufficializzato come standard il nuovo HTML5 (che è ancora in versione “draft” e quindi passibile di cambiamenti).

In alcuni scenari – pensiamo a siti della Pubblica Amministrazione – non è ancora possibile effettuare una migrazione definitiva al nuovo linguaggio, pena l’esclusione di molti utenti da servizi di utilità collettiva. In questo caso l’accessibilità dei contenuti, utilizzando tecnologie obsolete o proprietarie ma de facto divenute uno standard (Flash), prevale senza dubbio sulla sperimentazione.

Un sito come YouTube.com, che già da tempo ha iniziato una conversione dei propri archivi in HTML5, rappresenta un caso isolato che richiede un grosso dispendio di tempo e risorse economiche. Inoltre, in questa fase di transizione, ogni video convertito continua ad avere il suo corrispettivo in versione Flash.

Le caratteristiche di un player HTML5, secondo chi scrive, dovrebbero essere le seguenti:

  • grafica personalizzabile attraverso Javascript e CSS
  • interfaccia leggera da caricare
  • facile installazione
  • fallback in Flash per i browser più datati
  • gestione dei comandi da tastiera

Attualmente esistono diversi player HTML5 che, utilizzando singole funzioni Javascript o avvalendosi di framework come JQuery e MooTools, permettono l’implementazione di lettori con diverse caratteristiche: fallback in Flash, skin personalizzabili, gestione dei sottotitoli etc etc.

Browser che supportano HTML5

Una tabella riassuntiva aiuterà a focalizzare meglio la situazione attuale:

Browser che supportano HTML5:
Fx 3.0 Fx 3.5 IE6 IE7 IE8 IE9 Safari 3 Safari 4 Chrome 3+ Opera 10.5
NO OK NO NO NO OK OK OK OK OK

Pagina: [1] 2 3 4 5 6

link sponsorizzati

Consiglialo su Facebook

Lascia un Commento

Iscriviti alle discussione senza commentare

Torna: [ Inizio ] [ Contenuti ] [ Categorie ] [ Cerca ]

Pagina renderizzata in soli 0,284 secondi dopo aver eseguito ben 67 query. Wordpress... prestazioni da urlo!