Vai a: [ Contenuti ] [ Categorie ] [ Cerca ]

Dal trash al Monnezza - II puntata

Dal trash al “Monnezza” – II puntata


Credo sia doveroso citare – in particolar modo – due degli attori che, a mio avviso, sono stati tra i più importanti del periodo: Alvaro Vitali e Lino Banfi.

Alvaro Vitali, senza ombra di dubbio, è stato uno dei maggiori esponenti della commedia all'italiana. La sua filmografia, peraltro abbastanza corposa, inizia negli anni '70 con film come "La liceale", "La dottoressa del distretto militare" o "La soldatessa alle grandi manovre". Ma è solo nel 1981 che interpreta, per la prima volta, il personaggio che lo consacrerà attore di spicco nella categoria dei B-movies: "Pierino medico della Saub".
Come accaduto per Maurizio Merli, anche Alvaro Vitali è rimasto impregionato in uno specifico ruolo e ancora oggi viene ricordato soprattutto come colui che ha dato un volto e una voce allo studente monello protagonista di tante barzellette.
La sagra di Pierino continua, negli anni successivi, con i sequel "Pierino contro tutti" e "Pierino colpisce ancora" per poi concludersi nel 1990 – senza successo – con "Pierino torna a scuola".
Da notare anche come, nel 1992, ci fu un ulteriore esperimento per riportare in vita la commedia all'italiana con "Pierino stecchino" che però non venne mai distribuito dalla produzione. Come dire: il passato va "rivissuto", non "emulato". Saggia decisione a mio avviso.
Con la fine dell'epoca d'oro del genere, il cinema sembra essersi dimenticato di lui ed è per questo che – a metà degli anni '80 – lo si ritrova sulle TV locali del Lazio a condurre una trasmissione per Nonno Ugo. Dopo un periodo di assenza forzata (non per suo volere), torna in video – sempre su piccole emittenti – per presentare alcune televendite di un grande magazzino romano. Da circa un anno – infine – lo si può vedere in una trasmissione che conta: Striscia la notizia.

Lino Banfi, insieme a Diego Abatantuono e pochi altri, è un grande interprete della commedia all'italiana che ha saputo sdoganarsi da solo.
Sebbene rischiasse di rimanere invischiato in un unico modello di cinema, con il tempo ha saputo muoversi nella giusta direzione lavorando spesso in televisione e recitando in serial TV di successo (Un Medico in famiglia su tutti).
Ovviamente di Nonno Libero non me ne frega nulla e se penso a Lino Banfi mi vengono in mente i suoi due più grandi film: "L'allenatore nel pallone" e "Vieni avanti cretino".
Ma non posso dimenticare altre pietre miliari come:
"Al bar dello sport"
"Occhio, malocchio, prezzemolo e finocchio"
"Ricchi, ricchissimi, praticamente in mutande"
"Il Brigadiere Pasquale Zagaria ama la mamma e la polizia"
Non so – oggi – quanto Lino Banfi dia valore al suo passato di attore di serie B, ma resta il fatto che lui, lo voglia o no, è il portabandiera di un cinema italiano che ha lasciato il segno.

Concludo qui la mia brevissima escursione nella commedia all'italiana. Nella prossima puntata, finalmente, analizzeremo il personaggio di Thomas Milian, il suo specifico genere cinematrografico, il remake di Carlo Vanzina e spiegheremo perchè è scorretto identificare lo stesso Milian con il nome di "er Monnezza".

Saibal "mi avete preso per un coglione? No! Per un eroe" Forti

Pagina: 1 [2]

link sponsorizzati

Consiglialo su Facebook

Scrivi un commento

Commenti totali: 5


  1. che delusione (faccina incupito)

    tutto bello ma poi alla fine ti perdi (rifaccina sempre più incupita)

    mi avete preso per un coglione? No! sei il nostro eroe

    non è mica così…..dicono "NO! per un erore!"

    (sempre più incupitissimo)

    :embè:

  2. se ti dico spezzatino alla gattara…? Stuuuuupendo

  3. Scritto da s|n3
    che delusione (faccina incupito)

    tutto bello ma poi alla fine ti perdi (rifaccina sempre più incupita)

    non è mica così…..dicono "NO! per un erore!"

    (sempre più incupitissimo)

    :embè:

    mi pesa ma devo darti ragione

  4. Scritto da Lorenzo
    se ti dico spezzatino alla gattara…? Stuuuuupendo

    delitto al blue gay con thomas milian e bombolo che vivono insieme.

    so' fort?

  5. Scritto da saibal
    so' fort?

    Ok ma era facile :)

    Ahh Vincè… nu me sfagiolà er cazzo!!!

Lascia un Commento

Iscriviti alle discussione senza commentare

link sponsorizzati

Torna: [ Inizio ] [ Contenuti ] [ Categorie ] [ Cerca ]

Pagina renderizzata in soli 0,731 secondi dopo aver eseguito ben 55 query. Wordpress... prestazioni da urlo!