Vai a: [ Contenuti ] [ Categorie ] [ Cerca ]

È arrivato l'OSCAR dell'arrotino!

È arrivato l’OSCAR dell’arrotino!


Ho ritrovato un vecchio mp3 in una delle "cartelle-mondezza" del mio pc.
Immediatamente mi sono balzati in mente un sacco di ricordi e, soprattutto, un sacco di quesiti.

C'è chi, da piccolo, sognava di fare l'astronauta, chi il pilota, chi il dottore… io volevo fare l'arrotino.

Nelle mie fantasie mi immaginavo felice e contento per le strade di Roma, con un bell'APE PIAGGIO blu un po' arrugginito o, al massimo, una Moto Morini con la mola affilatrice collegata alla catena; avrei conosciuto un sacco di gente; avrei aiutato milioni e milioni di casalinghe e, dopo un bel caffè offerto, avrei fatto quello che fanno tutti gli idraulici: mi sarei trombato la padrona di casa.

Poi i tempi sono cambiati: le cucine a gas quasi non esistono più; gli ombrelli non si riparano, si buttano via; i coltelli sono autoaffilanti, le casalinghe ormai trombano via internet… l'arrotino non ha più un ruolo primario in questa società moderna.

Qualcuno, per la verità, resiste e persiste anche se ancora devo trovare qualcuno che abbia mai visto un arrotino nello svolgimento della sua professione…
D'altronde non ho mai capito bene come funzioni. Passa la macchina dell'arrotino e noi scendiamo in strada, magari con la vestaglia, con tutto il set da coltelli? Oppure è l'arrotino che si carica la moto in spalla e l'accende nel salotto di casa per far girare la mola? Oppure, si ripara la cucina a gas direttamente sul posto? E la fattura? Viene rilasciata o c'è un piccolo registratore di cassa nascosto sotto al sedile dell'auto?

Non lo so… ma resta il fatto che oggi rimangono solo arrotini moderni.
L'APE PIAGGIO è obsoleto… adesso si gira in Mercedes 24 valvole, turbo-diesel, kassbohrer, intercooler e radica di noce ovunque. La mola affilatrice è diventata un moderno macchinario portatile da tenere nel cassettino o nel portabagagli. Per i casi urgenti (che so… un coltello da salame che ha perso un dentino… non sapete i problemi che possono nascere) il moderno arrotino ha il cellulare ed è sempre rintracciabile. Il megafono sul tetto della macchina non esiste più; al massimo c'è un potente altoparlante nascosto nel cofano o, visti gli impianti di oggi, vengono usate le casse dello stereo.
Insomma: in una società moderna che ci vede dominati dai PC, dai DVD, dai GSM, dagli UMTS, dalla Broadband, anche gli arrotini si adeguano… e ormai anche il nome è sorpassato.
Non più semplici "arrotini" – che fa tanto trash – ma qualcosa tipo "OSCAR": Operatori Specializzati per Coltelli ARrotati… molto più fashion e glamour.

Pensate ad una situazione di questo tipo:

- Che fai nella vita?

- L'arrotino

Mmmm… abbastanza triste.

- Che fai nella vita?

- L'OSCAR!

Cazzo! Molto più fico e d'impatto. Fa l'OSCAR… mica il pizzicagnolo o l'impiegato!

In tutti questi cambiamenti c'è solo una cosa che è rimasta tale e quale nel tempo; nessun cambiamento, nessuna evoluzione; la colonna portante dell'arrotino (o dell'OSCAR) è sempre lei: la cassettina registrata.

Sebbene anche il medium sia cambiato (adesso si usano i CD che non si rovinano) il messaggio è immutato da secoli. Parole come "Cucina a gasse", "Coltelli dapprosciutto", "Forbici, forbicini, forbicette" fanno parte della storia.
Facendo un rapido sondaggio si può apprendere un fatto inquietante: in qualunque parte d'Italia ci si trovi, il messaggio, la cadenza e le parole sono le stesse!
Come dire: dalle Alpi alle Piramidi, dal Manzanarre al Reno, la voce degli arrotini è una sola. Scoop!!

Ma chi c'è dietro tutto questo? Cui prodest?

C'è una società specializzata in articoli per arrotini? Di chi è la voce? L'autore sarà morto? Come si chiama? C'entra la mafia o la camorra? C'è un copyright da pagare per utilizzare quel messaggio?

E ancora: se voglio fare l'arrotino a chi devo chiedere la cassetta? Esiste un albo degli arrotini? Chi mi insegna come si fa? Il CEPU prevede un corso in merito? Bobo Vieri ha un passato da arrotino?

Come è facile intuire ci troviamo ancora una volta di fronte ad un mistero tutto italiano. Dopo Ustica, dopo la P2, dopo piazza Fontana, dopo lo scandalo Parmalat, c'è un nuovo caso irrisolto: chi finanzia e gestisce la setta degli arrotini?

In mancanza di risposte vi fornisco la prova accusatoria principale del caso: clicca e scarica

(il link da cui viene scaricato il file porta ad uno spazio gratuito … quindi è un po' lento)

Saibal "è arrivato l'arrotino" Forti

link sponsorizzati

Consiglialo su Facebook

Scrivi un commento

Commenti totali: 4


  1. Dalle mie parti gira un ferrovecchi su un'Ape con su scritto

  2. Io mi sono messo l'arrotino come suoneria del cellulare il giorno prima di questo articolo o_O
    Trashtelepatia?

  3. miiiiiii!!! ma come hai fatto?

  4. Sul nokia n-gage o cmq sui cellulari con symbian come sistema operativo puoi mettere gli mp3 come suoneria… un giorno che vengo al crazy bull te la faccio sentire

Lascia un Commento

Iscriviti alle discussione senza commentare

link sponsorizzati

Torna: [ Inizio ] [ Contenuti ] [ Categorie ] [ Cerca ]

Pagina renderizzata in soli 0,168 secondi dopo aver eseguito ben 57 query. Wordpress... prestazioni da urlo!