Vai a: [ Contenuti ] [ Categorie ] [ Cerca ]

1.4 – Internet serve per comunicare?


Cos’ è Internet e a che cosa serve?
Sono questi, probabilmente, i primi e fondamentali interrogativi ai quali si cerca di rispondere quando ci si avvicina allo studio della Rete.
Offrire delle analogie potrebbe essere fuorviante ma potrebbe anche essere necessario per agevolare la comprensione, dato che accostare ciò che ci è meno noto a ciò che conosciamo meglio costituisce una delle strategie fondamentali dei nostri processi di apprendimento. Continua a leggere…

1.6 – Internet è comunicazione. Gli strumenti per interagire


Come abbiamo visto, una delle particolarità della Rete – rispetto ai tradizionali strumenti di comunicazione – è la capacità di favorire l’ interazione fra gli utenti indipendentemente dal luogo e dal tempo. Ciò può avvenire con diverse modalità.
Quali sono, quindi, le tipologie di interazione comunicativa consentite sulla Rete? Continua a leggere…

2.1 – Le comunità virtuali


Il concetto di “comunità” nell’ accezione moderna del termine è stato introdotto nella riflessione sociologica da Ferdinand Tönnies, alla fine dell’ 800, in un libro intitolato “Gemeinschaft und Gesellschaft“5.
Il sociologo tedesco intendeva descrivere con i due termini, rispettivamente, la comunità tradizionale premoderna e la formazione sociale moderna e industriale, analizzando la trasformazione in corso dall’ una all’ altra.
Da allora la fortuna di questo termine è stata notevole e la sua estensione semantica si è progressivamente dilatata, fino a comprendere collettività sociali di natura assai diversa: dal circolo bocciofilo di quartiere alla comunità internazionale. Continua a leggere…

link sponsorizzati

2.3 – Scegliere gli strumenti adatti


Sul web le comunità possono formarsi sfruttando gli strumenti più disparati: mailing list, aree chat, giochi multiutente, forum, messaggerie.
È creando simili luoghi d’ incontro che si dà linfa alla comunità, grazie alla disponibilità di strumenti e software di comunicazione dai più semplici ai più sofisticati. Prima di procedere al lancio di una community è bene domandarsi:
a) qual è il software di comunicazione disponibile sul mercato
b) quali le applicazioni migliori per quel tipo di software
c) cosa occorre per realizzare e mantenere luoghi d’ incontro gestiti da tale software
In questo ambito analizzeremo le caratteritische peculiari di tre strumenti diversi in relazione al tipo di comunità che si vuole gestire: maili list, forum e chat. Continua a leggere…

2.4 – Far parte di un cybergruppo: le web community come realtà sociali


I motivi che spingono un utente a diventare parte integrante di una comunità online sono i più disparati: cause di lavoro, voglia di uno svago momentaneo, casualità.
Di fondo, però, c’ è sicuramente la necessità umana di “aggregazione sociale” soprattutto perchè Internet, almeno inizialmente, è un mare sconfinato senza porti.
Se si utilizza la Rete per fare qualcosa di più di una semplice ricerca ogni tanto, sarà frustrante e improduttivo – dopo un certo periodo – vagare senza meta da un sito ad un altro. Continua a leggere…

link sponsorizzati

Torna: [ Inizio ] [ Contenuti ] [ Categorie ] [ Cerca ]

Pagina renderizzata in soli 0,359 secondi dopo aver eseguito ben 36 query. Wordpress... prestazioni da urlo!