Vai a: [ Contenuti ] [ Categorie ] [ Cerca ]

In cucina: regola n° 2

In cucina: regola n° 2


Eccheccazzo! Qualcuno si offre per farmi un corso di cucina? Retribuisco in natura…

Se continua così distruggo casa…

Oggi avevo un ospite a pranzo… bisognava cucinare qualcosa di sofisticato, mica potevo propinare la solita pasta al tonno.

Opto per un raffinatissimo menù:
1) antipasto di bresaola e rughetta
2) petto di pollo con insalata
3) rosette, acqua e coca light

Cazzo! Gualtiero Marchesi mi fa un baffo…

Vabbè… tralasciando la scarsa difficoltà e appetibilità del menù, posso dire che era tutto buonissimo: la bresaola aveva pochi conservanti, il pollo era stato scongelato a dovere nel microonde, la coca era gassata al punto giusto.

Si conclude il pranzo con un buon caffè, sigaretta, baci, abbacchi e saluti… l'ospite è andato via e tocca pulire.

Butto tutto dentro la lavastoviglie e passo a smanettare sul pc.

Dopo il ciclo della lavastoviglie (anche loro hanno alcuni giorni no ) tiro fuori i piatti, le posate e il resto.

Wow! Cazzo è successo? La mia moca ha cambiato colore… avrò messo l'acido muriatico al posto del detersivo per piatti?

Telefonata disperata alla mamma… et voilà… scoperto l'arcano, nonchè la regola numero 2 da seguire in cucina:

Mai mettere la moca in lavastoviglie. La moca va lavata a mano, senza sapone.

E ditelo no! Mica uno nasce imparato!

Saibal "più lo mandi giù, più ti tira su" Forti

link sponsorizzati

Consiglialo su Facebook

Lascia un Commento

Iscriviti alle discussione senza commentare

Torna: [ Inizio ] [ Contenuti ] [ Categorie ] [ Cerca ]

Pagina renderizzata in soli 0,978 secondi dopo aver eseguito ben 49 query. Wordpress... prestazioni da urlo!