Vai a: [ Contenuti ] [ Categorie ] [ Cerca ]

I Form: segreti e trucchi di personalizzazione

I Form: segreti e trucchi di personalizzazione


I form sono senza dubbio uno strumento fondamentale per qualsiasi sito web. Ci offrono la possibilità di ricevere comunicazioni di ogni tipo e rappresentano, quindi, un canale aperto di comunicazione con i nostri visitatori.

Indipendentemente dal linguaggio utilizzato (lato server come ASP, PHP o PERL oppure lato client come HTML) tutti i moduli hanno in comune una struttura visibile al navigatore, scritta in html semplice. Ecco un banalissimo esempio:

1
2
3
4
<form name="saibal" action="....." method="post">
<input name="prova" type="text" size="25">
<input type="submit" name="submit" value="Invia">
</form>

Continua a leggere…

Il modulo suggerisci il sito ad un amico

Il modulo “suggerisci il sito ad un amico”


Solitamente i form per l'invio di dati utilizzano linguaggi di "programmazione" come Perl, Asp o Php. Il fatto stesso che questi script siano lato server (vengono cioè interpretati dal server remoto e non dal browser dell'utente) rende possibile, al 99% dei casi, la riuscita dell'operazione; l'1% dei malfunzionamenti è dovuto ad un problema abbastanza grave (ad esempio potrebbe essersi bloccato il motore perl o il server di posta) ma mai dipenderà da qualche impostazione del navigatore. Continua a leggere…

Chromeless in javascript

Chromeless in javascript


Fin dalla loro comparsa, circa un anno fa, le chromeless hanno riscosso immediatamente un successo strepitoso e, probabilmente, un riscontro così positivo non se l'aspettava neanche Gabriel Suchowolski, l'arteficie di questa novità nel mondo del web publishing.

In poco tempo il codice si è diffuso a macchia d'olio soprattutto tra siti che utilizzavano animazioni in flash; l'aspetto delle chromeless ben si adatta ad una grafica "tecnologica" e "accattivante" realizzabile solo con il prodotto della Macromedia. Continua a leggere…

link sponsorizzati

Dominio di 3° livello con javascript

Dominio di 3° livello con javascript


Questo esempio potrebbe non funzionare su server che hanno disabilitato la funzione di login FTP via web (come Aruba)

Supponiamo di gestire un sito suddiviso in molte sezioni indipendenti tra loro: le pagine per i download; il forum; la chat; la mailing list.
Nella migliore delle ipotesi, se abbiamo creato una cartella per ogni servizio, avremo degli indirizzi del tipo:

1
2
3
http://www.mio_sito.it/servizi/forum/index.htm
http://www.mio_sito.it/servizi/mailinglist/index.htm
http://www.mio_sito.it/servizi/chat/index.htm

Continua a leggere…

Controllo browser con javascript

Controllo browser con javascript


La mancanza di uno standard comune tra i vari browser presenti sul mercato ha creato spesso problemi ai webmaster, soprattutto se alle prime armi.

In molti casi ci si trova davanti ad un bivio che, per forza di cose, richiede una scelta radicale od un compromesso: rendere il sito "relativamente" semplice (ma compatibile con i maggiori navigatori) oppure orientarsi verso l'ottimizzazione per il browser più diffuso (in questo caso Explorer)?. Continua a leggere…

link sponsorizzati

Torna: [ Inizio ] [ Contenuti ] [ Categorie ] [ Cerca ]

Pagina renderizzata in soli 0,242 secondi dopo aver eseguito ben 36 query. Wordpress... prestazioni da urlo!